Tecnica

Come costruirsi uno strumento integrato con pochi soldi

Vogliamo uno strumento integrato e non abbiamo abbastanza soldi? Leggendo questo articolo riusciremo a crearne uno da soli e con poca spesa utilizzando un tablet “di carta”!

Photo by PETR POLÁCH

Vogliamo uno strumento integrato e non abbiamo abbastanza soldi? Leggendo questo articolo riusciremo a crearne uno da soli e con poca spesa utilizzando un tablet “di carta”!

Gli eReader sono dei tablet dotati di schermi antiriflesso ad elevata leggibilità con luce solare. La tecnologia alla base degli schermi è quella della “carta elettronica”, conosciuta anche come e-ink o e-paper. E’ una tecnologia di display progettata per imitare l’aspetto dell’inchiostro su un foglio di carta.

A differenza di un normale schermo retroilluminato, l’e-paper riflette la luce ambientale come un foglio di carta. Questa tecnologia è stata inventata nel 1996 da Joe Jacobson, fondatore di E-Ink, ed è attualmente la tecnologia più utilizzata per i più diffusi lettori eBook.

Kobo Mini, ed il fratello appena più grande Kobo Glo, sono considerati tra gli eReader più piccoli, leggeri ed economici sul mercato ed allo stesso tempo idonei a far “girare” alcuni programmi “adattati” al loro sistema operativo open source GNU/Linux , quali, nel nostro caso, il software di volo XCSoar.

 


Kobo XCSoar Vario GPS Baro from Nik Valiris on Vimeo.

Pertanto, una volta integrato fisicamente (con quattro semplici saldature) il modulo “variometro + GPS” e  caricato via PC il software XCSoar, i KOBO, diventano sofisticati computer di volo, e – particolare non trascurabile – ad un costo complessivo di poco più di 100 euro per il Mini.

Certo niente a che vedere con strumenti più blasonati come il C-Pilot EVO, che è attualmente il miglior strumento integrato per il volo libero esistente al mondo, ma a questo prezzo possiamo chiudere un’occhio…

Kobo Mini

Kobo Mini

Differenze tra i due device:

  • Kobo Mini è dotato di un touchscreen antiriflesso naturale da 5″ e-ink con risoluzione 800×600, a 16 livelli di grigio, Wi-Fi integrato, 2 GB di memoria di massa e pesa 134 grammi.
  • Kobo GLO è dotato di un touchscreen antiriflesso naturale da 6″ XGA Pearl e-ink con risoluzione 1024×768 a 16 livelli di grigio, Wi-Fi integrato, 2 GB di memoria di massa espandibile fino a 32GB, con micro SD e illuminazione a 5 micro-led “Comfort Light”. Pesa 185 grammi.ATTENZIONE: gli schermi basati su tecnologia e-paper sono delicati e soffrono pressioni e torsioni che tendono a staccare e rompere il sottilissimo stato di “carta” elettronica dal vetro, rendendo il device inutilizzabile. La dimensione più grande del GLO, a fronte di un maggiore spazio per posizionare parametri di volo. rende il device più flessibile e delicato ed occorrerà maggior cura del MINI per evitare rotture casuali. Non riparabili!

Grazie allo schermo e-ink (che consuma circa il 60% in meno di uno schermo LCD), con GPS e Variometro sempre acceso la batteria dura almeno 12 ore. I Kobo si ricaricano molto rapidamente (3/4 ore max per una ricarica completa) tramite una normale porta micro-USB (via PC ovvero normali caricabatterie di ogni telefono o presa in auto).

 

BlueFly vario+gps

Per l’assemblaggio dello strumento occorre solo una modesta manualità (saldatura di 4 fili su un circuito stampato) ed un pò di attenzione nello smontare la cover posteriore (per non danneggiare lo schermo) e seguire pedissequamente i semplici passaggi di configurazione software.
Il nostro amico Geo ha creato una pagina apposita che spiega passo-passo come si realizza il tutto.

Questo è il link che dovete cliccare:  https://sites.google.com/site/volariaweb/tecnologia

 

Clicca per commentare

Devi essere loggato per postare un commento. Login

Lascia un Commento

Fun Extreme - Advance distributor in Italy AirDesign Bruce Goldsmith Design Compass Gin Quotappennino - Gradient distributor in Italy
MacPara Nova Skywalk distributor in Italy Quotappennino - Sol distributor in Italy ArcobalenoFly - SupAir distributor in Italy Triple Seven
Vai su