X-Alps

Red Bull X-Alps: ecco come si preparano gli atleti

I durissimi allenamenti in vista dell’adventure race più estenuante al mondo, al via il 5 luglio

Dalla Colombia all’Italia, dallo Zambia alla Nuova Zelanda. In tutto il mondo alcuni dei migliori piloti di parapendio si stanno sottoponendo a un duro allenamento in vista del Red Bull X-Alps 2015, la spettacolare gara alpina “Hike & Fly” di 1.038 chilometri che partirà da Salisburgo (Austria) il prossimo 5 luglio e che, dopo aver attraversato le Alpi e sei Paesi (tra cui l’Italia) con 10 turnpoint, si concluderà nel Principato di Monaco.

Giunta alla settima edizione, il Red Bull X-Alps – che si disputa ogni due anni – unisce hiking (escursione) e paragliding (parapendio) ed è considerata l’adventure race più estenuante al mondo. I 1.038 chilometri in linea retta della gara dovranno essere percorsi a piedi o in parapendio e ogni atleta sceglierà di volta in volta la strategia più adatta, anche in base alle condizioni meteorologiche. Nel 2013 il vincitore, lo svizzero Chrigel “The Eagle” Maurer, stabilì il record di 6 giorni, 23 ore, e 40 minuti. Quasi impossibile fare meglio, anche perché questa edizione si preannuncia come la più difficile di tutte.

L’unico italiano in gara sarà il vincitore della Coppa del Mondo 2012 Aaron Durogati, che nella scorsa edizione – da debuttante – si piazzò al settimo posto. Il 28enne atleta di Merano, che conosce molto bene le Alpi, è già stato protagonista di avventure mozzafiato come il Red Bull Peaks Trilogy, e farà di tutto per dare filo da torcere agli avversari.

Per scoprire come si stanno preparando, abbiamo chiesto agli atleti in gara quest’anno di inviarci i loro filmati. Ecco a voi un tour mondiale in parapendio.

 

Red Bull X-Alps: l’allenamento degli atleti in tutto il mondo

Mancano poco meno di 50 giorni al via nel centro storico di Salisburgo. Si può quindi affermare che gli atleti si stiano “scaldando” in vista della partenza. In pratica, si stanno allenando duramente, perché la gara non darà tregua. Sono tutti carichi e impazienti di partire.

“Mi sto allenando, allenando, allenando”, afferma lo statunitense Gavin McClurg, in gara per la prima volta. “Ho un ex militare della Delta Force come preparatore atletico. Da ottobre lavora con me. Sto facendo un sacco di allenamento aerobico e di carico per migliorare la forza fisica”.

Negli ultimi due anni McClurg ha volato dalle cime innevate dell’Alaska alle valli umide e piovose della Colombia, passando per i voli sulle catene montuose americane. Lo scorso anno Gavin ha fatto un’epica traversata di 650 chilometri sulle Montagne Rocciose canadesi con l’atleta Red Bull Will Gadd. L’impresa è valsa alla coppia la nomina al National Geographic Adventurer of the Year.

“Mi sento molto forte”, ci racconta. “Non riesco a immaginare nessuno che si stia allenando così duramente come me”.

Altri atleti presenti nel video sono leggende dell’avventura come Tom de Dorlodot e Paul Guschlbauer; i due hanno grandi piani per completare l’Adriatic Crossing, che sono stati costretti ad abbandonare lo scorso anno.

Ci sono anche il francese Antoine Girard, che è arrivato terzo alla Red Bull X-Alps del 2013,Samuel Vurpillot, per la prima volta in gara, e il cosiddetto “Lupo Solitario” Dave Turner, che ha già sorvolato due volte le Alpi in hike & fly.

Nei prossimi mesi gli atleti affineranno la loro forma fisica e studieranno al meglio il percorso di gara. Quando si riuniranno tutti insieme per la prima volta a luglio, la sfida sarà spettacolare ed emozionante. Ancora meglio, potrete seguire tutta la gara in diretta.

 

fonte: Red Bull

Clicca per commentare

Devi essere loggato per postare un commento. Login

Lascia un Commento

Fun Extreme - Advance distributor in Italy AirDesign Bruce Goldsmith Design Compass Gin Quotappennino - Gradient distributor in Italy
MacPara Nova Skywalk distributor in Italy Quotappennino - Sol distributor in Italy ArcobalenoFly - SupAir distributor in Italy Triple Seven
Vai su