Racconti

La giornata più fredda della mia vita

Scrivo questo racconto in fretta e furia giusto per condividere con tutti i volatili un’esperienza di volo splendida da un lato ma mostruosamente fredda dall’ altra.

La stagione dei voli “seri” è alle porte e come ogni anno cominciamo a tenere d’ occhio le tracce scaricate nel Xcontest dei voli fatti nelle Alpi e notiamo che il giorno 15 aprile Kurt e Alex  fanno un volo splendido da Anterselva dando il via alla stagione.

Subito comincia un tam tam di messaggi tra il nostro gruppetto di “malati di cross” e guardando le varie meteo decidiamo che domenica 19 aprile potrebbe essere una giornata buona per inaugurare la stagione 2015 nelle Alpi.

Per vari motivi ci troviamo solo io, Max Favaro e Filippo Tessarotto liberi nel weekend e visto che il 19 cade di domenica decidiamo di andare in Pusteria con calma la sera prima così da essere sul posto la mattina seguente.

Arriviamo sabato tardo pomeriggio ad Anterselva, nel nostro solito alberghetto con ristorante adiacente e dopo una bella ed abbondante cena decidiamo di andare a letto presto, fiduciosi nei windgram ma anche molto preoccupati per le temperature dichiarate (zero termico a 2000 mt) visto che normalmente si vola dai 2200 a 3400 ed oltre.

La domenica mattina sveglia alle 6,30 scendiamo dove ci aspetta una splendida ed abbondante colazione e fatti i bagagli ci avviamo al parcheggio dove lasciamo la macchina ed iniziamo la lunga risalita verso il decollo.

Saliti in macchina notiamo subito che il termometro della stessa continua a scendere inesorabilmente fino a stabilizzarsi sui -6 gradi quando arriviamo al parcheggio, che con nostra immensa felicità troviamo pieno di macchine di altri piloti.

Non vi parlo della risalita di 2 ore abbondanti perchè il mio cervello (non ho piu’ 20 anni) non riesce a memorizzare certi sforzi inumani, ma come dice il Max “a chi ci ammazza noi?” e, grazie  alla leggerezza della mia selletta Delight2  arriviamo in decollo poco dopo le 9 dove una bella bavetta dritta da est fa sperare in una partenza mattutina.

NOVA_MENTOR4-1

Tempo di salutare un pò di gente e cominciare i preparativi vediamo il team Austriaco della Nova decollare dal punto più alto del decollo, e da li a poco partiamo anche noi con i nostri Mentor 4 per il primo volo di cross dell’ anno che si presenta già dalle prime termiche molto debole e con base bassa.

Da subito capisco che il freddo mostruoso, nonostante due scaldine per guanto, una in ogni scarpone e 5 strati di abbigliamento, sarà il vero avversario da battere e dovrò continuamente lasciare i comandi per sbattere le mani e i piedi  per evitare il congelamento ma, stringendo i denti, mi accingo a  percorrere il nostro lungo volo senza poter bere e mangiare niente:  era tutto ghiacciato!

Il panorama, nonostante sia il quinto anno che andiamo in Pusteria, è qualcosa di magicamente surreale che ti blocca il fiato con un susseguirsi di cime da oltre 3000 metri tutte imbiancate a perdita d’occhio e da qualunque parte ti giri continui a scoprire una catena montuosa ancora più bella ed ancora più immensa;  questo mi rende conscio di quanto siamo fortunati noi volatori nel poter praticare lo sport più bello del mondo, a prescindere dalla lunghezza del volo.

CIMG3906
Morale della favola: chi la dura la vince! Siamo andati in Pusteria con la speranza di un “voletto” tanto per iniziare la stagione ed invece soffrendo come cani siamo atterrati praticamente al buio dopo 10 ore di volo dove la temperatura ha oscillato da -2 a -20 gradi!

Infine Max  realizza “solo” 191 chilometri a causa del tempo che ha perso appena dopo il decollo, nel regolarsi il nuovo Delight2, Filippo atterra dopo 201 chilometri ed io dopo 223.

Triangolo FAI e per me e Filippo, record personale.

Ps: a volo terminato ci siamo tolti i primi indumenti dopo circa 1 ora dall’atterraggio e dentro alla pizzeria!

Chissà che sia di buon auspicio per i prossimi voli del 2015!

http://www.xcontest.org/world/en/flights/daily-score-pg/?filter[date]=2015-04-19&filter[catg]=

Felici voli a tutti

 

Stefano Mazzoleni

Clicca per commentare

Devi essere loggato per postare un commento. Login

Lascia un Commento

Fun Extreme - Advance distributor in Italy AirDesign Bruce Goldsmith Design Compass Gin Quotappennino - Gradient distributor in Italy
MacPara Nova Skywalk distributor in Italy Quotappennino - Sol distributor in Italy ArcobalenoFly - SupAir distributor in Italy Triple Seven
Vai su